News

NOVITA' STAGIONE 2018/2019

ACS POVOLARO/MONTICELLO CON ANTHEA VOLLEY VICENZA

 

 

 

 

 

L'ACS Povolaro/Monticello ha accettato la proposta di aderire al progetto giovanile dell'Anthea Volley Vicenza per poter offrire alle proprie atlete le migliori opportunità per una crescita completa, adeguata a capacità e ad aspettative di ciascuna. Dopo l'ottimo lavoro delle ultime stagioni di uno staff tecnico che annovera alcuni tra i più titolati tecnici della provincia, la collaborazione con una società come il Volley Vicenza, che a sua volta fa parte del circuito del Vero Volley di Monza, è la logica conseguenza per il completamento dell'offerta formativa alle nostre atlete, che appartengono ad un territorio sempre più esteso.
Entrare a far parte di questo circuito significa poter offrire alle nostre ragazze la più vasta gamma possibile di opportunità: dal minivolley alla serie A

PIAZZAVOLANDO 15

Torna anche quest'anno il torneo di Green Volley organizzato dall'ACS Povolaro/Monticello !

Tutti possono partecipare. In allegato modulo d'iscrizione e regolamento.

ARRIVA DIEGO POLETTO

L’ambiente pallavolistico vicentino ha già appreso dell’arrivo di Diego Poletto in casa Povolaro da qualche tempo ma il Presidente Anna Lussi ed il Direttore Sportivo Gianni Munari hanno atteso di darne ufficialità solo ad accordo definitivo.

Diego Poletto, da un decennio coordinatore del settore maschile e Direttore tecnico del Volley Bassano, ha infatti accettato la proposta dell’ACS Volley Povolaro di ricoprire il duplice ruolo di Direttore Tecnico del settore maschile e femminile. Esperto conoscitore del settore giovanile subentrerà in tali ruoli lasciati vacanti da Elena Carboniero per il femminile e da Lucio Santimaria per il maschile, entrambi impossibilitati a continuare l’ottimo lavoro intrapreso per impegni famigliari e lavorativi, ma entrambi riconfermati nello staff tecnico del Povolaro, staff che adesso verrà guidato proprio dalla new entry Diego Poletto.

“Dalla prima telefonata di fine maggio in cui Diego ci annunciava la fine del suo rapporto col Bassano – dice il DS Munari - ci siamo subito attivati affinchè fosse lui a coprire questo fondamentale ruolo coordinativo. Solo da qualche anno la società ha iniziato a lavorare qualitativamente nel proprio settore giovanile, sia maschile che femminile, inserendo tecnici stimati e conosciuti a livello provinciale e regionale, che, uniti alla riorganizzazione iniziata dalla Carboniero, hanno già iniziato a portare i primi importanti risultati; la scelta di Poletto come coordinatore di entrambi i settori è stata fatta nel segno della continuità e del miglioramento. Diego è un tecnico molto preparato ed abituato a seguire lo sviluppo dei giovani atleti: il modello Bassano, da lui creato e sviluppato in questi anni, ha ottenuto degli ottimi risultati con il proprio vivaio e i suoi atleti sono stati protagonisti in campionati nazionali, regionali e provinciali, cosa che siamo sicuri possa realizzarsi anche da noi. Assumere la direzione tecnica anche del settore femminile, oltre che un grosso impegno in termini di tempo, sarà per Diego una nuova e stimolante sfida che sin dall’inizio lo ha molto preso. E a Diego Poletto, uomo di pallavolo, le sfide sono sempre piaciute. Con Diego ci conosciamo e stimiamo da anni ed abbiamo già definito i primi interventi da fare e le criticità sulle quali intervenire “

“Tutto il Povolaro – dice la Presidente Lussi –accoglie con grande soddisfazione l’arrivo di un tecnico preparato come Poletto. Sono sicura che con le sue doti tecniche ma anche umane saprà ben coordinare il grande lavoro dello staff tecnico, chiamato ad allenare le nostre ragazze e i nostri ragazzi non solo a buoni risultati sportivi, ma anche ai sani principi che lo sport di squadra può e deve trasmettere. Staff tecnico che è composto sì da allenatori esperti ma anche da giovani che si stanno ancora formando e che potranno trovare in Poletto un valido supporto per la loro crescita. Lavorare col settore giovanile è sempre molto stimolante  e rispecchia appieno la funzione sociale presente nello Statuto della nostra società che proprio per questo fine è supportata dalle Amministrazioni Comunali di Dueville e Monticello Conte Otto, Comuni in cui operiamo. Farlo in maniera qualitativa presuppone uno sforzo economico non indifferente ed un’organizzazione che deve essere pianificata nel tempo. Noi abbiamo iniziato questo cammino e non abbiamo fretta: col tempo si vedranno i risultati. Il nostro progetto primario resta da un lato consolidare i grandi numeri che già abbiamo nel settore giovanile femminile per arrivare ad avere tra qualche anno una serie regionale costituita da nostre atlete e dall’altro proseguire nel reclutamento di atleti per incrementare il settore giovanile maschile. Per questo secondo scopo le aree di intervento sono tre: ottenere la promozione in serie B della nostra prima squadra, abilmente guidata da Maurizio Baraldo, che faccia da richiamo e da stimolo per i giovani,  promuovere sempre di più la pallavolo tramite nostri tecnici qualificati negli Istituti scolastici del nostro territorio e di quelli limitrofi ed infine proseguire ed estendere la collaborazione con le società vicine. 

STAGIONE 2016/2017

Quando a metà giugno la Fipav Vicenza celebra con la Festa delle Società tutti i successi maturati nella stagione, di fatto cala il sipario sull’annata appena trascorsa e proietta tutti gli addetti ai lavori nella nuova annata sportiva. Negli androni e nei corridoi corrono veloci le indiscrezioni, le confidenze e le mezze verità da cui ciascuno cerca di captare quando e come piazzare una mossa vincente per il proprio scacchiere. Radio Volley impazza ed i giocatori cercano a loro volta le voci sicure per assicurarsi di far parte del gruppo e della società più ambiziosa e con maggior potenziale.

E così tra le voci di una serie A1 femminile che sfuma e una A2 maschile che prende concretezza, tra le nuove e le vecchie realtà nazionali, i maggiori pettegolezzi si concentrano nelle squadre che approdano o che confermano la loro presenza in regione.

Tra queste c’è l’A.C.S. Povolaro che si appresta ad affrontare il suo IX campionato di Serie C maschile nelle ultime 10 stagioni sportive, oltre ad annoverare una fugace comparsa in quella B2 che adesso non esiste più; in quella stagione il Povolaro schierava anche una serie C femminile a cui si è deciso la scorsa annata di rinunciare per riorganizzare e rafforzare il settore giovanile con l’obiettivo di riconquistarla col proprio vivaio il prima possibile.

La scorsa annata sportiva la serie C maschile è stata protagonista di esaltanti prestazioni alternate ad inspiegabili e disarmanti crolli ma alla fine ha comunque conseguito la salvezza che era l’obiettivo stagionale dichiarato. Lo staff tecnico è da tempo all’opera per assestare la formazione e per permetterle di raggiungere quell’equilibrio per affrontare da protagonista il prossimo massimo campionato regionale.

Innanzi tutto si parte da una rassicurante conferma: la SE.FA.MO., importante laboratorio di analisi e poliambulatorio privato, che già aveva legato il suo nome alle annate vittoriose della prima squadra femminile, accompagnandone la scalata dalla prima divisione alla Serie C, sarà il main sponsor della prima squadra maschile a cui darà anche il nome, rafforzando così il rapporto di collaborazione e di crescita reciproca nel nostro ambito territoriale, dove da qualche anno ha aperto una filiale. L’obiettivo prefissato quindi è quello di tornare a breve a respirare l’aria della categoria nazionale ma questa volta, grazie all’esperienza acquisita, consolidarne la permanenza.

Contrariamente alla stagione passata si può partire già da una base solida: la conferma di un tecnico di categoria superiore, Maurizio Baraldo, che la Società è riuscita a convincere a continuare la collaborazione grazie alla serenità e serietà riscontrata anche nei momenti difficili, momenti che non sono mancati nella passata stagione sportiva, e soprattutto rassicurato dagli obiettivi ambiziosi della Società stessa.

Questo ha permesso già di blindare alcuni dei giocatori chiave della passata stagione e dà la garanzia che, con l’inserimento di alcuni elementi esperti, si potrà creare quel gruppo che dovrà conseguire gli obiettivi di cui sopra senza perdere di vista la crescita dei promettenti giovani del proprio vivaio.

La prima squadra giovanile maschile infatti, allenata da Lucio Santimaria ed Anna Ensabella, è stata protagonista nella passata stagione di un’annata entusiasmante che l’ha vista sfiorare la qualificazione regionale con l’under 19 e la promozione in Serie D con la I^ divisione, categoria quest’ultima affrontata all’inizio solo per fare maggior esperienza e che invece l’ha vista via via diventare una delle squadre di vertice classificandosi alla fine in terza posizione dietro alle due promosse. Già dal prossimo anno,  alcuni di loro, dopo aver concluso il proprio cammino nel settore giovanile, vedranno premiati i loro sforzi con l’approdo in prima squadra.

A Lucio, primo artefice ed irriducibile sostenitore e condottiero di questo ridotto ma qualitativamente valido gruppo di giovani atleti, il compito di ripartire col nuovo gruppo di Under 16 e 14 per garantire il futuro ricambio alla prima squadra.

Completa il quadro in ambito maschile la nuova under 13, ancora in fase di allestimento, che ha avuto un importante incremento numerico negli allenamenti dell’ultimo periodo della stagione e che le permetterà di affrontare sia il campionato 3x3 sia quello 6x6.

Nel versante femminile invece continua la rivoluzione del Direttore Tecnico Elena Carboniero che, al ritorno dall’avventura vittoriosa con la selezione regionale, dovrà rituffarsi nella programmazione della prossima stagione per sistemare gli ultimi tasselli mancanti e ripartire con slancio già dal ritiro di inizio settembre, che vede una numerosa quanto entusiasta adesione di giovani atlete.

Il primo importante tassello che già fa parte del nuovo team di allenatori è un nome prestigioso: dall’organico dell’Obiettivo Risarcimento arriva infatti Adriano Cisotto, che lo scorso anno ricopriva l’incarico di secondo allenatore della serie A1. A lui sarà affidata la promettente prima squadra femminile, composta interamente da giovanissime atlete del vivaio, che affronterà i campionati di under 16 e di II^ divisione. Adriano riceve in eredità questa squadra da Ezio Boeche, che ben l’ha preparata tecnicamente la scorsa stagione ma che per motivi famigliari non potrà più seguirla nella prossima annata.

Frutto della rinnovata collaborazione con la Polisportiva Lisiera sarà la seconda under 16 mentre completeranno il quadro in ambito femminile anche un’under 14, un’under 13 e 2 under 12, squadre che saranno guidate dal riconfermato team di allenatori a cui va ad aggiungersi un’altra gradita e prestigiosa new-entry: Luisa Segato ex giocatrice di livello ed affermato tecnico del settore giovanile.

L’incremento numerico nella fascia giovanile è punto di orgoglio della Società e premia le scelte fatte la passata stagione e sviluppate durante tutta l’annata sportiva. Investire nel giovanile locale piuttosto che in atlete di passaggio,  anche se esperte, ma provenienti dall’intera provincia e da altre società è stata la chiave di volta.

In ottica futura si incrementerà il lavoro negli Istituti scolastici dei Comuni in cui opera l’Associazione estendendo l’intervento ad altri Comuni limitrofi. Questo permetterà di incrementare i già esistenti gruppi di minivolley che hanno dato molte soddisfazioni nella passata stagione.

L’ACS Povolaro non dimentica neppure l’altra fascia di atleti/e che per vari motivi non possono seguire il percorso agonistico ma che non è meno appassionata ed innamorata del nostro sport; questi vari gruppi misti si allenano duramente per partecipare ai campionati e tornei amatoriali oltre agli ambiti quanto numerosi tornei estivi.